Discorso di Jacques di Costanzo

Montecarlo, altrimenti noto come Principato di Monaco, si trova sulle rive del Mediterraneo, sulla Riviera francese, a circa 20 Km ad Est di Nizza. Montecarlo è circondata dalle città francesi di Cap-d'Ail, Beausoleil, Roquebrune-Cap-Martin e La Turbie.

Dominio della Repubblica di Genova, dove la famiglia Grimaldi aveva una posizione di rilievo, il Principato ha ottenuto la sua autonomia a partire dal 1297, divenendo una monarchia costituzionale nel 1911. Dal 2005, il Principato di Monaco è guidato dal Principe Alberto II di Monaco, della Dinastia dei Grimaldi, una delle più antiche dinastie del mondo. Nel 2005, le dimensioni del Principato di Monaco erano di 1.974 km2. Oggi, le dimensioni sono di 2,02 km², che lo rendono il secondo stato indipendente per dimensioni in tutto il mondo, dopo il Vaticano. La popolazione del Principato è di 36.371, che rappresenta una densità di 18.005 abitanti per Km2. Si tratta del Paese più densamente popolato al mondo.

Il Principato di Monaco, che è quasi interamente urbano, ha un clima mediterraneo molto mite, e contiene numerosi alberghi di lusso. Il Grand Prix di Formula 1 è uno degli eventi principali in programma a Montecarlo, che offre anche attrazioni tutto l’anno, come il Casinò di Montecarlo, il Museo Oceanografico e il Palace.

Il Principato di Monaco si trova al crocevia tra l’Italia, la Francia e il Nord Africa. Può essere raggiunto facilmente da tutta l’Europa, rendendolo una località ideale per un evento internazionale di grande importanza.

Il Méridien Beach Plaza Hotel si trova a due minuti dal Grimaldi Forum. Ubicato al centro di Montecarlo, l’hotel abbina lusso, ambiente piacevole e eleganza, per un’esperienza unica al mondo. Il suo Centro convegni Sea Club si affaccia sul mare e offre: dimensioni (3.000 metri quadri), tanta illuminazione e un bellissimo design. Cultura, design e gastronomia aiutano a creare un’esperienza affascinante e interattiva, oltre ad un’atmosfera dove la curiosità è incoraggiata e soddisfatta.

 

L’Istituto di Monaco si terrà dal 5 al 10 novembre 2013 e il suo obiettivo principale sarà quello di concentrarsi sui necessari cambiamenti per assicurare il futuro del Rotary International. Noi cercheremo di pensare a soluzioni concrete in base ai dati obiettivi compilati da un gruppo di lavoro internazionale, sotto la leadership di Gwenaël de Bergevin (Europa) e Mohamed Ghammam (Africa).

Saranno rappresentati 18 Paesi dalle zone 11, 12, 13A e B, 18B e parte della zona 20 A e B.

Zona 11: Francia, Andorra, Monaco
Zona 12: Italia, San Marino, Malta
Zona 13A: Belgio, Paesi Bassi
Zona 13B: Spagna, Portogallo
Zona 18B: Belgio
Zona 20A: Bahrain, Egitto, Libano
Zona 20B: Marocco, Algeria, Tunisia, Mauritania

Con uno sguardo verso il futuro, il tema dell’Istituto sarà: Verso il Rotary del XXI secolo, oltre le frontiere. Circondati dal meraviglioso ambiente del Méridien Beach Plaza Hotel, le nostre discussioni si concentreranno su come ottimizzare il contributo di ognuno dei Paesi agli obiettivi del Rotary, l’aspetto che avrà un club di azione umanitaria del XXI secolo, Generazione Y, e la leadership come mezzo dei club per il reclutamento. I relatori di spicco potranno inoltre dare il loro contributo al successo di questo evento. Il 5 novembre, Julien Pouget parlerà delle “Grandi sfide del XXI secolo”, mentre l’8 novembre, il filosofo Luc Ferry rifletterà su “Amore: Una filosofia per il XXI secolo”, e il 10 novembre, Jean-François Mattéi presenterà “Il futuro dell’Europa nel XXI secolo”. Il Presidente del RI Ron Burton condividerà la sua visione per il Rotary International. Ci auguriamo che i dirigenti del Rotary International, DG, DGE, DGN e PDG, oltre a tutti i Rotariani interessati, vorranno offrire il loro contributo a questa sfida. In fondo, questo è importante per tutti noi, visto che, giorno dopo giorno, siamo noi a costruire il Rotary di domani.

Naturalmente, stiamo anche programmando eventi conviviali. Giovedì 7 novembre, abbiamo in programma Una serata di lirica, presso l’Intempo Lounge Méditerranée, con la soprano Délia Noble e il baritono Florent Leroux-Roche. Non perdetevi la nostra Fellowship Night al Museso Oceanografico, con la partecipazione eccezionale del Principe Alberto II di Monaco e la nostra serata di chiusura presso il Café de Paris il 9 novembre, presieduta da Michèle Antoniotti, tra cui una gara canora tra i diversi Paesi.

Il Programma dell’Istituto include il Seminario d’Istruzione per Governatori Eletti, il 6-7 novembre (fare riferimento al programma per i dettagli), moderato dall’RPIC Bernard Attard ed il Seminario regionale sulla Fondazione, il 7 novembre (fare riferimento al programma per i dettagli), moderato dall’RRFC Jean-Michel Bécavin. Inoltre, sono in programma degli altri seminari per l’8 novembre: riunione del Comitato inter-Paese, moderata dal Coordinatore nazionale ICC, Bernard Lacaze e un Seminario sulla leadership del Rotary, moderato dal Vice-presidente dell’RLI, George Hardy.

È stato pianificato un programma per coniugi da parte di Jeanne di Costanzo e Sylviane Attard. Inoltre, i coniugi avranno l’opportunità di visitare le attrazioni della città. 

L’intera squadra dell’Istituto si sta impegnando per rendere il più piacevole possibile la Vostra esperienza, ed è lieta di darVi il benvenuto al Principato di Monaco.

Cordiali saluti,

 

Jacques di Costanzo, Consigliere RI 2012-2014, Convocatore
Gideon Peiper, Consigliere RI 2012-2014, Co-Convocatore
Serge Gouteyron, PRIVP, Assistente Convocatore - Programmi
Norbert Turco, PRID, Assistente Convocatore - Logistica
Jean Viste, PDG, Presidente dell’Istituto
Pierre-Henri Combe, PDG, Tesoriere
Jean-Pierre Coudert, PP, Segretario
Chantal Pasqualini, PDG, Prefetto
Charley Imbert, PDG, Assistente del Presidente RI Ron Burton